Leia Organa

Addio a Carrie Fisher, lunga vita alla Principessa Leia

Addio a Carrie Fisher, la Principessa più amata da tutti i geek e i nerd del mondo.

Share With:

Carrie Fisher non ce l’ha fatta. Il 2016, ingordo e terribile, con un colpo di coda si è portato via un’altra icona pop dopo George Micheal e tanti altri, per un anno che ha tenuto fede alla rima tra bisesto e funesto. L’attrice che ha segnato profondamente la vita di tutti i geek e i nerd della galassia interpretando la Principessa Leia Organa di Star Wars è scomparsa il 27 dicembre in seguito alle conseguenze dell’infarto che l’aveva colta il 23 dicembre su un volo diretto a Los Angeles. Per quanto stabilizzate, le condizioni dell’attrice sessantenne erano comunque gravi, visto e considerato che per quanto tempestivi, i soccorsi in volo l’avevano comunque costretta a diversi, lunghissimi, minuti senza ossigenazione.

carriefisher

Si è spenta così una donna che era Leia Organa anche nella vita, o meglio, che ha caratterizzato così tanto con il suo temperamento forte e il suo carattere difficile, spigoloso, l’amatissimo personaggio di Star Wars da rendere la Principessa di Alderaan un simbolo del femminismo e della ribellione in senso lato. Leia era uno dei volti di Carrie Fisher, una donna che ha convissuto con le sue debolezze e superato, senza mai nasconderlo, la dipendenza da alcol, cocaina e farmaci, ma soprattutto che ha affrontato a viso aperto la sua malattia mentale, dato che era affetta da disturbo bipolare. Prima di ritrovarla, invecchiata, stanca, ma sempre fiera, in Episodio VII – Il risveglio della Forza, aveva raccontato al pubblico il suo periodo buio tramite romanzi e autobiografie, come Cartoline dall’inferno, un libro poi diventato film con Maryl Streep grazie a Mike Nichols. Nel 2008, invece, aveva condiviso senza peli sulla lingua la sua dipendenza dall’alcol in Wishful Drinking, diventato poi un documentario per HBO. Per la capacità e il coraggio di affrontare e raccontare i suoi demoni, nel 2016 l’Università di Harvard le ha conferito il premio Outstanding Lifetime Achievement Award in Cultural Humanism, a corollario di una carriera e di una vita fatta di successi e fallimenti, ma vissuta sempre con molta forza, dignità e onestà. Per questo motivo, sebbene ieri Carrie Fisher ci abbia abbandonato, il suo mito, rappresentato dall’anticonformismo di una Principessa ribelle dalla strana acconciatura e dal carattere irascibile, ma profondamente giusto e consapevole, continuerà a illuminare il cielo di tutti gli abitanti della galassia.

leiahan

E il futuro? Per chi se lo chiedesse, Carrie Fisher aveva già concluso le riprese di Episodio VIII, adesso in fase di post-produzione, per cui, almeno nell’immediato, non cambiano i piani di Disney riguardo la trama della saga. Per Episodio IX, ovviamente, è ancora presto per decidere, ma una delle soluzioni possibili è quella che ha permesso in Rogue One (nel caso non l’abbiate visto, il resto dell’articolo potrebbe contenere alcuni spoiler minori) di portare in scena sia Grand Moff Tarkin (il cui attore, Peter Crushing, è morto nel 1994), generale dell’Impero, che la giovane Leia Organa. Il segreto sta nel recupero del girato originale, grazie al quale sono state recuperate le sembianze dei personaggi, elaborate al computer, e applicate sugli attori presenti sul set (Guy Henry per Tarkin e Ingvild Deila per Leia) che hanno interpretato la loro parte con tute per il motion capture per rendere possibile la sostituzione dei volti (per entrambi) e addirittura delle movenze (nel caso di Tarkin) in post-produzione.

Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com