http://youtech.it/old_images/youtech/tech-life/tech-news/apple-watch-fa-male-alla-salute-33101/592087-1-ita-IT/Apple-Watch-fa-male-alla-salute.jpg

Apple Watch fa male alla salute?

Primi dubbi sullo wearable della Mela: può causare tumori?

Share With:

"La Chiesa ti uccide con l'onda" diceva C.T. negli anni Settanta, riferendosi – senza saperlo – al presunto inquinamento elettromagnetico causato dalle onde radio provenienti dalla Santa Sede, da Radio Vaticana per la precisione. C'è un motivo se stiamo resuscitando uno slogan anarchico di quarant'anni fa: ci ha infatti incuriosito un pezzo comparso sul New York Times qualche giorno fa, e successivamente ritrattato in parte dalla redazione stessa del quotidiano, intitolato originariamente "Gli wearable fanno male quanto le sigarette?". La questione del legame tra onde elettromagnetiche e cancro non è nuova, naturalmente: fin da quando i cellulari sono diventati un oggetto di uso comune, la medicina prova a capire se davvero un contatto diretto e costante con un device può influenzare negativamente le cellule cerebrali fino a farle impazzire. Il NYT solleva la questione direttamente successiva: gli wearable, che di fatto non sono altro che computer da polso, ci creeranno altrettanti problemi?

Come dicevamo, la questione è controversa. Secondo la American Cancer Society, non c'è una risposta definitiva, e in questa pagina si citano diversi studi che concludono come «non esistono legami dimostrati tra cellulari e cancro, ma si richiedono ulteriori ricerche». Joseph Mercola, citato nel pezzo del NYT come fonte affidabile – vale la pena segnalare che stiamo parlando di un esperto di "medicine alternative", spesso criticato per il suo approccio parascientifico –, dice che l'uso di cellulari quadruplica il rischio di cancro al cervello. Secondo Mayo Clinic, semplicemente non ci sono legami dimostrati. Guardando all'Italia, sulla pagina dell'AIRC dedicata ai cellulari si suggerisce di «ridurre l'esposizione, utilizzare gli auricolari e scrivere sms», ma altrove si legge anche che «gli studi epidemiologici e sperimentali condotti fino a oggi non hanno mostrato correlazioni significative tra l'esposizione a campi magnetici e un'aumentata insorgenza di cancro, né nei bambini e né negli adulti». La giuria, insomma, è ancora riunita per decidere.

In che modo, però, gli smartwatch rientrano in questa discussione? Prendiamo per esempio Apple Watch, che per comunicare con lo smartphone usa wi-fi e Bluetooth: le rispettive frequenze di trasmissione, questo è assodato, non hanno alcun effetto sul corpo umano, e dunque lo wearable di Apple dovrebbe essere innocuo; più preoccupanti, sempre secondo il NYT, sono tutti quegli smartwatch che utilizzano una connessione 3G: per loro, la situazione dovrebbe essere identica a quella dei cellulari – e quindi potenzialmente, ma forse no, bisogna verificare, siamo in dubbio, pericolosa. C'è poi la questione delle batterie, che secondo alcuni studi possono causare lo sviluppo di forme di leucemia nei bambini: se fosse vero, non si salverebbe neanche Apple Watch; d'altra parte, la questione del "se fosse vero" è centrale quando si parla di salute. In attesa di risposte più precise, l'approccio migliore alla faccenda è quello della prudenza: quasi tutti i medici sono concordi nello sconsigliare un uso prolungato di smartphone e cellulari, soprattutto ai bambini, e identico discorso si può fare per quegli wearable che usano una connessione 3G. Se invece avete intenzione di spendere 500€ per un Apple Watch, apparentemente potete stare tranquilli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com