robot_moglie_2

In Cina il primo matrimonio tra un uomo e un robot

In Cina un ingegnere di 31 anni, stanco di non riuscire a trovare moglie… se l’è costruita da solo.

Share With:

Superati i trent’anni, a ogni latitudine, ci sono due ingombranti spettri nella vita di ogni persona su questa terra: la prima, chiaramente, è la stabilità economica, la seconda, più subdola, sono le pressioni dei propri cari riguardo il metter su famiglia e vivere serenamente. Non ci scappa quasi nessuno, e per molti diventa un cruccio, soprattutto se per indole, interessi o, per puro e semplice casualità, non si è ancora trovata la persona giusta. Zheng Jiajia, ingegnere cinese di 31 anni, non ne poteva più di sentire le solite domande e, contestualmente, la ricerca di una compagna non è mai andata troppo bene, anche perché in Cina le difficoltà nel trovare un partner, per una persona di sesso maschile, sono tendenzialmente acuite dal rapporto sbilanciato tra i due sessi, visto che per ogni 100 donne ci sono 113,5 uomini.

No, non stiamo parlando di siti di appuntamenti o chissà quale diavoleria per trovare con pochissimo margine d’errore la persona dei propri sogni, ma di una soluzione un attimo più radicale: Zheng, ex dipendente Huawei, infatti, adesso si occupa di intelligenze artificiali, e ha deciso dunque di portare all’altare un robot di sua creazione, Yingying. Il suo approccio è stato davvero d’altri tempi, visto e considerato che la proposta è arrivata dopo due mesi di appuntamenti, e per la cerimonia tutto è stato svolto secondo la tradizione cinese, con il robot vestito con il classico abito nero adornato di velo rosso. Al matrimonio erano presenti i familiari di Zheng e gli amici, mentre per ovvie ragioni la sposa non poteva contare su nessun altro se non il suo creatore e marito. Inquietante, certo, ma abbastanza economica e razionale come soluzione.

robot_moglie

Detto ciò, la relazione tra Zheng e Yingying al momento non è poi cosi meravigliosamente attiva, visto che il software del robot le permette solo di leggere e pronunciare frasi semplici o riconoscere alcune immagini, e al momento è anche privo di qualsiasi facoltà motoria. Zheng, però, ci tiene all’emancipazione della sua compagna e ha deciso di lavorare duramente per garantirle gli upgrade che merita… come camminare e fare i lavori di casa. Insomma, le priorità…

Ovviamente la notizia ha fatto abbastanza scalpore in Cina e, per quanto il matrimonio non sia chiaramente riconosciuto dalle autorità, ha comunque scatenato l’opinione pubblica che si è divisa tra chi l’ha considerata tutto sommato una scelta conveniente e chi, invece, ha aspramente criticato il giovane Zheng.

Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com