grandmoffo

Digilazzaro, alzati e cammina!

Rogue One ha segnato un momento storico per il cinema: il futuro è nella resurrezione digitale?

Share With:

Lo scorso 15 dicembre è stata una data storica per i fan di Star Wars, e forse per il cinema in generale. Innanzitutto perché è uscito Rogue One, il primo spin-off cinematografico della saga creata da George Lucas alla fine degli anni Settanta che racconta come i ribelli sono venuti in possesso dei piani per la Morte Nera, gli stessi che in Episodio IV svelavano la falla nel design della stazione spaziale. In secondo luogo perché il film vedeva il ritorno sul grande schermo, e nell’universo di Star Wars, di Peter Cushing, storico attore inglese che costruì la sua carriera grazie agli horror della Hammer e che, nel primo Star Wars, interpretava Grand Moff Tarkin, comandante proprio della Morte Nera. Cushing non recitava in uno Star Wars dal lontano 1977, e rivedere il suo volto dev’essere stato uno shock per tutti coloro che, dopo quarant’anni, sono ancora terrorizzati da uno dei villain più iconici dell’intera saga.

Soprattutto perché Peter Cushing è morto nel 1994.

Esatto: quello che avete visto in Rogue One non è Peter Cushing, ma Guy Henry, un altro attore inglese che ha prestato il suo corpo alla versione 2016 di Grand Moff Tarkin. Eppure non se n’è accorto nessuno: Henry ha recitato in tutina verde, coperto di sensori, e sulle sue fattezze è stato incollato il corpo di Cushing, ricostruito digitalmente per l’occasione. Un’impresa, tecnicamente non perfetta – uno sguardo attento a occhi e bocca della “creatura” ne tradisce l’origine artificiale – ma che verrà comunque ricordata negli annali per la domanda che si porta dietro: è giusto resuscitare un morto al cinema?

Trovate il servizio completo, con anche le nostre interviste sull’argomento a Pif e Fabio Guaglione, regista di Mine, nel numero di marzo di YouTech, che potete scaricare gratuitamente per tutti i device Apple e Android

 

Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com