facebook

Mark Zuckerberg sogna un comunità globale in cui tutti collaborano

In un lungo post il CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, ha provato ad immaginare il futuro della sua creatura e il ruolo sociale che rivestirà

Share With:

La comunità è al centro della visione del CEO di Facebook, Mark Zuckerberg. In un lungo post sul proprio profilo ufficiale il co-fondatore del social network ha immaginato il futuro della piattaforma, che dovrà essere capace di evolversi per affrontare le nuove sfide di un mondo globalizzato e sempre più connesso. Facebook già oggi non è più un semplice spazio digitale per la condivisione di contenuti multimediali e con lo sviluppo di nuove tecnologie come l’intelligenza artificiale potrà svolgere in modo ancora più produttivo il suo ruolo sociale.

Negli ultimi dieci anni, Facebook si è focalizzato nel mettere in contatto amici e familiari. Il nostro prossimo obiettivo sarà quello di sviluppare l’infrastruttura sociale per la nostra comunità – per sostenerci, per tenerci al sicuro, per informarci, per l’impegno civico e per l’inclusione. – scrive Zuckerberg – Il nostro obiettivo è rafforzare le comunità esistenti aiutando a unirci sia online sia offline così come a metterci in condizione di costituire comunità completamente nuove a prescindere dalla localizzazione fisica“.

Il CEO di Facebook sottolinea il ruolo della sua creazione nel garantire la sicurezza con servizi come Safety Check e Community Help ma anche per “prevenire danni, assistere durante una crisi o riunirsi per ricostruire successivamente“.”Guardando al futuro, una delle nostre più grandi opportunità per tenere le persone al sicuro è costruire intelligenza artificiale per comprendere più rapidamente e con precisione ciò che sta accadendo in tutta la nostra comunità. – continua Zuckerberg – Ci saranno anche più casi in cui la nostra comunità dovrebbe essere in grado di identificare rischi relativi alla salute mentale, malattie o crimini“.

Il numero uno di Menlo Park si dice preoccupato per la questione delle fake news ma i timori maggiori riguardano “il sensazionalismo e polarizzazione, che portano a una perdita della comprensione comune“. Zuckerberg è convinto che serva “un’industria delle notizie forte” per creare la comunità da lui sognata ma soprattutto sono fondamentali “nuovi modelli di business“, l’eliminazione del digital divide a livello globale e un impegno da parte di tutti.

In attesa che la visione di Zuckerberg si realizzi, Facebook continua a migliorare l’esperienza per i suoi utenti lanciando nuovi servizi. Il social network ha reso disponibile anche in Italia la versione rinnovata della funzione Camera, che consente di condividere foto e video sulla piattaforma. Oltre a nuovi filtri sono arrivate anche le Storie già introdotte su Instagram e prima ancora su Snapchat. I collage di foto e video appariranno nella parte alta della schermata per poi sparire dopo 24 ore. Questi contenuti potranno comunque essere pubblicati secondo la modalità classica. In questo caso le Storie non scompariranno ma verranno messe in evidenza. Inoltre, tramite la funzione Direct sarà possibile scegliere se condividerle con una platea selezionata o con tutti gli iscritti al social network. Alcuni sottolineano che questo particolare servizio potrebbe entrare in conflitto la chat di Messenger ma Facebook ha sottolineato che Direct è incentrata maggiormente sui video mentre l’app stand alone sul testo.

Il lancio della nuova Camera ha suscitato un certo entusiasmo ma non tutti sono stati contenti della novità. La modella Miranda Kerr ha infatti sottolineato che Facebook in questo modo ha nuovamente imitato Snapchat. Ora vi chiederete come mai un angelo di Vittoria’s Secret sia così interessata alle scelte di marketing dell’azienda di Menlo Park. Si dà il caso che la Kerr sia la futura moglie di Evan Spiegel, CEO di Snapchat. “Non sono in grado di innovare? Devono rubare le idee del mio fidanzato? Quando si copia direttamente qualcuno, non si può parlare di innovazione“, ha dichiarato la modella australiana ai microfoni del The Sunday Times.

 

Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com