maxresdefault

McDonald’s le prova tutte: arrivano i Pokémon negli Happy Meal

I mostrini collezionabili sono l’ennesimo tentativo della multinazionale di riprendersi dal crollo

Share With:

I’m lovin’ it, ma non granché: McDonald’s è in crisi, in quest’epoca di slow food e salutismo, al punto che nel 2014 i suoi profitti sono calati del 15% (stiamo comunque parlando di 4,7 miliardi di dollari l’anno). La multinazionale del fast food più famosa al mondo non sa più come fare a convincere la gente della bontà dei suoi prodotti, e come già raccontato dal Wall Street Journal due anni fa la categoria che più di tutte ha abbandonato i vari Big Mac e Happy Meal è quella dei 20/30enni la stessa che aveva contribuito al suo successo negli anni Ottanta e Novanta. È in quest’ottica che ci piace leggere la nuova strategia di Mac, che in Italia entrerà in azione sotto il periodo di Natale: i prossimi Happy Meal saranno a tema Pokémon.

Seguite il nostro ragionamento. Il “botto” di McDonald’s, soprattutto in Italia, è arrivato, come detto, negli anni Novanta, con l’acquisizione di Burghy e la successiva avanzata del logo con la M dorata in tutti i centri cittadini del Paese. Tra Happy Meal, mari delle palline e pagliacci (spaventosi, ma lasciamo perdere questo dettaglio), i Mac diventarono in poco tempo una terra promessa per chi aveva un’età compresa tra i tre e i ventitré anni. Incidentalmente, in quegli anni Italia Uno trasmetteva con grande successo la serie animata sui Pokémon. Poi è arrivata la passione per il cibo sano, il concetto di “slow food” ha preso piede e, soprattutto, la gente che aveva 15 anni negli anni Novanta ha cominciato a sentire il peso dell’età e la conseguente necessità di adeguare le proprie abitudini alimentari. Risultato: crollo di McDonald’s, sostituito nell’immaginario collettivo da “la piadina buona” o “il panzerotto altrettanto buono” – provate a chiedere a un ragazzo di quindici anni quante volte è andato da Mac nell’ultimo anno, molto probabilmente vi risponderà “mai”.

Arriviamo a oggi: esce Pokémon GO e all’improvviso un’intera generazione di trentenni viene travolta dalla propria infanzia, e ci ricasca in pieno. I mostrini giapponesi tornano di moda, Nintendo mette in commercio un Mini NES, quale momento migliore per McDonald’s per provare a tornare rilevante? E così, dal 2 al 29 dicembre, tutti gli Happy Meal d’Italia regaleranno statuine dei Pokémon (16 diversi, nel caso questo dubbio vi consumasse). L’esperimento è già stato tentato almeno in Polonia la scorsa estate, come dimostra questo video, ma non abbiamo notizie sul risultato. Tutto quello che sappiamo è che se settimana prossima avete il coraggio di andare da Mac a chiedere un Happy Meal saremo felici di sapere com’è andata a finire, e che Pokémon avete trovato.

Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com