mokase

Con Mokase finalmente gli smartphone fanno pure il caffè

Un’azienda campana inventa la custodia per smartphone che fa il caffè: è compatibile con i cellulari più diffusi ed è brevettata per essere sicura e non compromettere l’uso dei dispositivi.

Share With:

Quante volte, mostrando un nuovo aggeggio tecnologico agli amici, vi è stata fatta la battuta “bello, fa pure il caffè”? Tante, probabilmente, e finalmente è arrivato il momento di poter rispondere in maniera affermativa, lasciando basite le lingue lunghe più inopportune. Mokase, opera ovviamente di un’azienda campana, ha inventato una comoda (!?) custodia per smartphone in grado di fare il caffè e compatibile con i modelli principali di telefono cellulare.

Il concetto di Mokase non è tanto diverso dalle stampanti per smartphone, e offre tutto quello che serve a preparare un buon caffè grazie a una sorta di cartuccia molto sottile del tutto analoga a una cialda. Posizionata nell’alloggiamento posteriore della cover si incastra in un tubicino che rompe la membrana (come avviene per le capsule Nespresso) e avviata l’App Mokase, una resistenza realizzata in un una lega speciale si riscalda fino alla temperatura di 50/60 concentrando il calore al centro in un ambiente isolato, in maniera da scaldare il caffè ma non compromettere il funzionamento dello smartphone. A quel punto, bastano pochi secondi per preparare un ottimo caffè, che scorre nel tubicino e può essere versato agilmente nella tazza portatile a fisarmonica utilizzabile come portachiavi. Un prodigio, che avviene in una cover dalle dimensioni tutto sommate contenute, in linea con quelle presenti sul mercato per ciò che concerne lunghezza e larghezza e soltanto poco più spessa delle altre (14,2 mm, circa 7 mm in più di una cover classica). Purtroppo il peso non è indicato, così come non viene citato se l’aumento dello spessore possa compromettere in qualche modo l’uso della fotocamera posteriore.

Molta attenzione, ovviamente, c’è stata nella selezione del caffè, e le cialde saranno disponibili in tre diverse miscele (classico, tostato, arabica), disponibili nella variante con o senza zuccchero, ma è in programma ovviamente un’espansione della linea. L’obiettivo di Mokase è completare il ciclo di produzione entro settembre, ma i piani potrebbero cambiare, visto che il progetto, fino a ieri, era su Kickstarter, ma visto l’immediato buzz mediatico avuto dalla cover in questi giorni, proprio oggi la campagna di crowdfunding è stata sospesa e l’azienda ha annunciato su Facebook di voler passare immediatamente alla fase produttiva. Nessuna novità, però, sui tempi di produzione, né sul prezzo finale, che durante la campagna Kickstarter era fissato a 49 euro in prenotazione, per poi salire a 80 nel momento della commercializzazione effettiva.

Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com