Mobile World Congress 2017

MWC 2017: il paradosso del 3310 che vince sul 5G

Il Mobile World Congress 2017, tra passato e futuro della connettività, telefoni vintage e connessioni iper veloci.

Share With:

Cala il sipario sul Mobile World Congress 2017, a conti fatti, gli unici botti della manifestazione sono stati quelli delle presentazioni del weekend scorso. Più che altro, a fare notizia sono state più le operazioni di marketing legate al profilo nostalgico di brand come Nokia con il 3310 e il rilancio di Blackberry con il KeyOne, e questo è un chiaro, chiarissimo segno che l’innovazione, tutto sommato, è stata in secondo piano.

Due, probabilmente, le motivazioni principali: oltre alla solita assenza di Apple, che nonostante non trascorra il suo periodo migliore in assoluto, con iPhone sta vivendo un ottimo momento, si è sommata la parziale assenza di Samsung, che ha doovuto rimandare la presentazione del Galaxy S8 per risolvere definitivamente il problema dei Note 7 esplosivi e, soprattutto, evitare che si ripresenti in futuro. L’altra motivazione, interconnessa all’assenza di S8, è l’esclusiva temporale che ha Samsung sui nuovi processori Snapdragon 835, che inevitabilmente hanno rallentato la corsa degli altri. E dunque, spazio alla ricerca di nuovi elementi su cui “farsi la guerra”, come gli schermi ultra HD e le fotocamere dai sensori iper sensibili. Miglioramenti di feature esistenti, tecnologia spinta, ma nulla di davvero rivoluzionario, se non in forma prototipica. È il caso di ZTE, che ha portato un prototipo di dispositivo in grado di viaggiare, su rete 4G, fino a un gigabit per secondo.

Riguardo la velocità di trasferimento, il MWC 2017 verrà comunque ricordato come l’inizio dell’era 5G, grazie all’unica, vera, prospettiva futuribile davvero interessante vista a Barcellona. Il merito è di Ericsson, che ha mostrato, almeno sotto forma di prototipo (il 5G diventerà uno standard nel 2020) cosa sarà possibile fare sfruttando una connettività mai vista prima, ovvero un flusso costante di dati che viaggia a 20 Gbps in download e 10 Gbps in upload. Si parla di poter guidare veicoli a distanza, monitorare una serie di droni in tempo reale senza il minimo ritardo, vitale per la sicurezza delle operazioni, e ovviamente immaginare scambi di dati impressionati, in grado di far sparire il concetto stesso di distanza. A metà strada tra robotica e comunicazione, il futuro senza fili sarà la cosa più simile al teletrasporto che possiamo immaginare, solo che non saremo noi a viaggiare istantaneamente da una parte all’altra del mondo, ma il nostro mondo, i nostri contenuti e le nostre case.

Dunque, il Mobile World Congress 2017 sostanzialmente si è trovato a metà strada tra due estremi: da un lato, il sapore vintage di una retrotecnologia a cui siamo affezionati e che non riusciamo a dimenticare, come simboli identitari di un mondo ancora parzialmente analogico e fisico, dall’altro, invece, ha fatto sognare vite totalmente wi-fi, talmente potenti e futuristiche che forse non siamo ancora in grado di comprenderle del tutto. Per questo motivo, forse, la manifestazione che si è appena conclusa a Barcellona ci lascia con l’amaro in bocca, perché incapace di valorizzare al meglio il senso del presente.

Tags
Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com