Sixcontinent.com, tutto quello che c’è da sapere sulla piattaforma di acquisto “social”

Si definisce “l’e-commerce dell’e-commerce”: come funziona lo shopping “social” made in Italy

Share With:

1.500 aziende, tra cui Amazon, iTunes, Ikea, Q8, Zalando, Microsoft e Sony: è sulla loro adesione che si fonda l’idea e il successo di Sixthcontinent, la nuova piattaforma di acquisto online. Fabrizio Politi, fondatore e CEO dell’azienda, ce lo spiega con un esempio: “Quando andate su Internet, per prima cosa visitate Google e da lì poi raggiungete il sito che state cercando. Sixthcontinent è un po’ il Google dello shopping online”.
Per prima cosa, dovete registrarvi – la procedura è la solita, con user, password, mail e via dicendo. L’unica differenza rilevante è che vi spedisce il PIN per gli acquisti a casa, nella casella postale “fisica”, ma almeno non dovete fotografare e inviare i documenti personali come succede invece, per esempio, per la registrazione di Satispay.
Dopodiché, potete fare acquisti: sul sito italiano sono presenti moltissimi marchi (anche se qualcuno che ci interessa, come Steam o Xbox, è per ora assente). Tramite Sixthcontinent, potete comprare le shopping card di questi servizi, come per esempio le gift card di Amazon o di iTunes. Niente di “fisico”, sia chiaro: pagate e vi arriva (entro tre/quattro giorni, ma spesso immediatamente) un codice alfanumerico che poi inserirete su Amazon.it o iTunes in cambio di valuta nel portafoglio di quel servizio.

Il vantaggio di Sixthcontinent è che l’acquisto vi porta dei crediti: ogni volta che spendete soldi, una parte (anche 3/4 euro su 50) torna subito. In più, se spendete almeno 300/600 euro al mese, riceverete dei crediti dagli acquisti degli altri utenti. Sono bonus che poi potete spendere per acquistare card il mese successivo: generalmente, il 50% del valore delle card può arrivare direttamente dai crediti, mentre il resto sono soldi vostri.
Magia da economia 2.0? Più che altro, è un’idea diversa da solito acquisto online. Sixthcontinent fa acquisti per decine, centinaia di migliaia di euro per volta, quindi riesce ad ottenere condizioni più vantaggiose – un po’ come la grande catena di supermercati può pagare la confezione di maionese una frazione del valore a cui poi la mette in vendita a scaffale verso l’utente finale. Tuttavia, questo “valore” non viene trattenuto in toto da Sixthcontinent: una parte (secondo l’azienda, il 70%) viene ridistribuita tra tutti gli utenti attivi.
Il risultato è che acquistate una card per Amazon, quella per fare il pieno dal vostro distributore, quella per iTunes e alla fine del mese, se superate i 300 euro, siete “utenti attivi” e potete accumulare anche delle cifre interessanti, come 50 euro. Oltretutto, su Sixthcontinent si possono pagare pure i bollettini, i MAV e anche le multe.
A completare l’aspetto social, un sistema di gamification che premia gli utenti con punti addizionali: collegarsi ogni giorno della settimana, rispondere alle domande degli altri utenti, recensire delle card o dei prodotti aumenta questo montepremi, che poi può essere convertito in bonus aggiuntivi.
Abbiamo provato la piattaforma, e gli utenti sembrano parecchio entusiasti: c’è chi ha iniziato a venire in Italia dalla Svizzera per fare il pieno, perché con il sistema di Sixthcontinent, costa di meno da questa parte delle Alpi.
Al momento, il sito dà qualche problema di connessione: è abbastanza lento e a volte non riesce proprio ad aprire la home page. Probabilmente, considerando che la versione finale è appena stata lanciata, c’è un sovraccarico dei server, considerando che gli utenti attivi in Italia sono già più di 15.000.
Noi siamo ancora in attesa del PIN fisico, vi aggiorneremo sui nostri acquisti!



Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com