techweek

Il Tribunale di Roma ferma Uber in Italia – La settimana tech in 10 notizie

Il riassunto della settimana appena trascorsa attraverso le 10 (o poco più) notizie più interessanti degli ultimi sette giorni.

Share With:

È arrivato il weekend di Pasqua (a proposito, auguri!), momento ideale per stare a casa, riposarsi, e rivivere la settimana tech attraverso le dieci notizie più importanti e più curiose selezionate dalla redazione di YouTech.

#UberBan in Italia

uber_italia

Il Tribunale Civile di Roma ha dato ragione ai tassisti: Uber è stato ufficialmente bloccato, anche nella sua versione Black con autisti dotati di licenza. La sentenza però, è viziata da un problema di natura maggiore, che sposta la questione in un ambito ben più complesso tra il mantenimento dello status quo dei tassisti e degli autisti Ncc e l’avanzata della tecnologia, ed è l’inadeguatezza della legge italiana a tutelare entrambe le “fazioni” della battaglia.

Arrivano i social video di Clips

clips_youtech

Apple si lancia nel mercato delle App sociali con Clips, che vuole diventare il centro nevralgico della produzione video social su melafonino. L’App è immediata, gratuita, e ha tre funzioni davvero interessanti. L’abbiamo provata per voi.

Abbiamo provato la stampante 3D a colori “economica”

3dprint

Abbiamo provato la Da Vinci Jr 2.0 Mix, printer 3D a doppio filamento sotto i 600 euro, uno dei migliori modi per lanciarsi nel mondo della stampa 3D.

AutoDraw è il bot che trasforma tutti in bravi artisti

cucuclodro

O almeno ci permette di comunicare con immagini comprensibili. Il nuovo bot di Google, infatti, è capace di interpretare i nostri scarabocchi e individuare (quasi) sempre cosa avremmo voluto disegnare con i nostri scarsi mezzi artistici, e si occupa di tradurre lo sgorbio in qualcosa di molto più bello, sebbene non sempre perfetto.

Dallas è stata hackerata

sirene

Non è un film di fantascienza, e neanche il gioco Watch_Dogs, ma un hacker ha deciso di entrare nei sistemi di sicurezza della città e ha fatto suonare tutte le 156 sirene di emergenza anti-tornado. Ovviamente il sabotaggio ha scatenato l’inferno, e per quanto non sia successo in realtà nulla, è un avvenimento abbastanza preoccupante.

Il futuro della sicurezza sono i robot?

droni_security

La Cornell University è al lavoro su un sistema di sicurezza avanzato che permetterà a diverse intelligenze artificiali e dispositivi di pattuglia come droni di collaborare per gestire al meglio attività come riconoscimento dei sospettati e pedinamento. D’altronde le tecnologie ci sono già, ma il problema è trasformare le singole unità in mezzi in grado di collaborare attivamente. Intanto, la vendita dei droni nell’ultimo anno si è duplicata, mentre la NASA vuole spedirli su Marte e c’è chi li usa per produrre energia eolica.

Burger King sfrutta l’Assistente di Google per farsi pubblicità. Big G non la prende bene.

burger king google assistant

Come si fa a raccontare un menu in quindici secondi di pubblicità? Non si può, ma puoi dire “OK Google” e prendere il controllo dei dispositivi Android delle persone sintonizzate davanti al tuo spot. La trovata geniale di marketing è di Burger King, ma Google non l’ha presa esattamente bene.

Torna il Tamagotchi originale!

tamagotchi

Il virtual pet più famoso degli anni ’90, dopo oltre trentasette prodotti commercializzati nel corso di circa 20 anni di successi, torna alle origini, visto che Namco Bandai ha messo in commercio, in Giappone, una versione riveduta e corretta dell’originale, più piccolo ed LCD quadrato.

Samantha, la sex doll intelligente

sex doll

O almeno quella più avanzata di tutte, visto che la sex doll realizzata da un ingegnere spagnolo è la prima dotata di una forma di intelligenza artificiale che le consente di rispondere al tocco e alle parole del cliente come farebbe una donna vera… o quasi.

Nel futuro i cellulari si ripareranno da soli?

smartphone si auto ripara

Sarebbe una gran cosa, e pare che nel 2020 arriveranno i primi schermi autorigeneranti, in grado di far fronte, autonomamente alla comparsa di crepe o a danni più ingenti. A dircelo è una ricerca dell’Università della California di Riverside, che ha presentato all’ultimo congresso dell’American Chemical Society un nuovo materiale che si ripara in autonomia.

 

Non è stato inserito nessun commento.

Accedi


Nome utente
Crea un nuovo account!
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati


Nome utente
Email
Password
Conferma la Password
Sesso
Indirizzo
Citta
Provincia
Professione
Telefono
Desidero ricevere la newsletter
Accetto le condizioni di utilizzo del servizio
Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile italiano si accettano espressamente i seguenti articoli del Contratto: 1. (automatica accettazione della più recente versione del Contratto); 7. (diritti di privativa); 8. (manleva); 9. (modifiche e cancellazioni); 10 (limitazione di responsabilità); 12. (legge applicabile e foro competente)
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali come descritto nell'articolo 8
Autorizzo la cessione dei miei dati personali a terzi/partner
Hai già un account? Esegui la login

password dimenticata?


Nome utente o Email
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com